Cosa sarebbe BUT Formazza senza volontari? Semplicemente non esisterebbe!

Il ruolo dei volontari è infatti fondamentale per organizzare un evento così complesso come BUT Formazza: che siano ai ristori o sul percorso, al ritiro pettorali o in zona arrivo sono veramente tanti i volontari, oltre 100, che lavorano perché gli atleti possano vivere davvero le “Emozioni ad Alta Quota” promesse. Del resto anche l’ASD che organizza, Formazza Event, è composta da volontari.

Uno dei più conosciuti e apprezzati tra i volontari di lungo corso è lui, Antonio Pella, per tutti “Il Pella”! Antonio è apprezzato da tutti per la sua simpatia, per la sua disponibilità e per le sue… doti fotografiche!

Antonio, di cosa ti occupi all’interno dell’organizzazione?

Sono addetto al tracciato insieme a Giorgio Sciligo; piazziamo le bandierine, segniamo il percorso in modo da limitare al massimo le possibilità di sbagliare e, da quest’anno, dove possibile, metteremo anche la scritta “BUT”, ovviamente con vernice ecologica!

Da quanto tempo collabori con Formazza Event?

Ormai sono 10 anni! Ho visto la gara crescere fino a diventare quell’evento spettacolare che è adesso: tanto impegno, ma anche tanto divertimento!

Cosa ti piace di più dell’essere volontario a BUT Formazza?

Il fatto di essere in giro per le “mie” montagne: appena posso mi piace compiere delle lunghe escursioni e ogni volta emozionarmi per la bellezza del nostro territorio; grazie a BUT Formazza! posso vivere ancor più intensamente questa mia passione! Poi nel tempo si è formato un gruppo di volontari piuttosto affiatato, quindi c’è anche la possibilità di divertirsi tutti insieme.

Dove aspetterai gli atleti quest’anno?

Sarò con i ragazzi addetti al percorso nel tratto Passo S.Giacomo – Capanna Corno;  saremo in zona già la sera prima e, tempo permettendo, inganneremo l’attesa con una bella grigliata in compagnia! Al mattino presto poi andremo nelle rispettive postazioni per attendere tutti gli atleti, sostenerli e fare il tifo per loro, dal primo all’ultimo!

Grazie ad Antonio e a tutti volontari!